AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Presentazione del libro 'Riti e tradizioni delle Valli di Lanzo'

Giovedì 26 marzo, ore 18, al Centro Studi Piemontesi, via Revel 15 a Torino, per le Lectiones Renzo Gandolfo/Pagine dal territorio, Bruno Guglielmotto Ravet presenta il libro di Ariela Robetto "Riti e tradizioni delle Valli di Lanzo. Carnevale e Quaresima fra trasgressione e ordine, pubblicato dalla Società Storica delle Valli di Lanzo.

Il Carnevale è tradizionalmente la festa in cui si celebra lo sdoppiamento della personalità, il rito del mascherarsi per creare un proprio alter ego, l’elogio del piacere corporale che introduce le lunghe ascetiche privazioni quaresimali. In area alpina, dove le condizioni di vita delle persone sono oggettivamente più dure e dove il contrasto tra natura e cultura diventa talvolta drammatico, queste feste servivano per esorcizzare i rigori dell’inverno in una rappresentazione del conflitto tra le dimensioni selvatica e addomesticata dell’essere umano.
Nel corso degli anni, molti sono stati gli studi sulle più importanti e celebrate feste carnevalesche delle Alpi che, anche grazie all’isolamento dei territori in cui si svolgono, sono state tramandate con autenticità fino ai giorni nostri. Il più recente è stato dato alle stampe in questi giorni dalla Società Storica delle Valli di Lanzo, grazie al lavoro di Ariela Robetto. Si intitola “Una maschera sul volto, Carnevale e Quaresima fra trasgressione e ordine” e racconta le tradizioni delle Valli di Lanzo, lo spicchio di Alpi Cozie a due passi da Torino. «Nelle Valli di Lanzo – come afferma l’autrice nella conclusione – il Carnevale, con la sua forza propulsiva, si è quasi ovunque spento originando altre manifestazioni che nulla più conoscono della matrice originale, se non rari esempi che paiono sopravvivere, a volte, come citazioni da museo».
(Recensione pubblicata dal sito www.torinoelealpi.it, il 16/02/2015)
Maggiori informazioni:
Centro Studi Piemontesi
Via Ottavio Revel, 15
Torino
Tel. 011.537486
E-mail: info@studipiemontesi.it
Documento inserito il: 24/03/2015
  • TAG: centro studi piemontesi, lectiones renzo Gandolfo, pagine territorio, riti, tradizioni, valli lanzo, carnevale, ariela robetto,
  • http://www.studipiemontesi.it

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy