AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Segni di Memoria a Casalecchio di Reno [ di ]

"Segni di Memoria": 71° anniversario Eccidio del Cavalcavia
10.10.1944 – 10.10.2015: le cerimonie di commemorazione


Si conclude nei prossimi giorni il programma di iniziative con cui l''Amministrazione Comunale di Casalecchio di Reno, in collaborazione con ANPI Zona Reno / Samoggia e con il coordinamento della programmazione affidato all''Istituzione Casalecchio delle Culture, commemora il 71° Anniversario dell''Eccidio del Cavalcavia (10 ottobre 1944).

Sabato 10 ottobre alle ore 10.00, al Cippo del Cavalcavia di Piazza Matteotti, si terrà la Cerimonia di commemorazione per i Caduti dell’Eccidio del Cavalcavia, con la benedizione e la posa di una corona di fiori. Sono previsti gli interventi commemorativi di Federico Chiaricati, Presidente ANPI di Casalecchio di Reno, Massimo Bosso, Sindaco di Casalecchio di Reno e Alfredo Pizarro Campos, Incaricato di Affari ad interim della Repubblica di Costa Rica in Italia. Sono previste le testimonianze degli studenti delle scuole del territorio. Parteciperanno le Autorità locali, i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, delle Forze Armate e delle istituzioni scolastiche. In caso di maltempo gli interventi si terranno presso la Casa della Conoscenza.

Alla cerimonia ufficiale confluirà anche il trek urbano "Sentieri della Libertà. Casalecchio, la guerra e la Lotta di Liberazione", organizzato e guidato dall''Associazione Trekking Italia sui luoghi legati all’Eccidio del Cavalcavia. Il percorso partirà alle ore 9.00 dall''Arco del Meloncello a Bologna, salirà a San Luca e scenderà attraverso il sentiero dei Bregoli e il Parco della Chiusa a Casalecchio, dove a seguire sarà guidato in una visita alla zona della Fondazza e presso il Rifugio Ettore Muti. Il rientro da Casalecchio è previsto verso le 12.30. Per partecipare, oltre al pagamento di una quota e all''iscrizione annuale a Trekking Italia, è richiesta la prenotazione entro venerdì 9 ottobre (tel. 051.222788 – bologna@trekkingitalia.org).

Alle ore 12.00, presso l’Istituto di Anatomia Patologica (padiglione 18) del Policlinico S. Orsola di Bologna, si terrà la cerimonia di deposizione di fiori presso la lapide dedicata a Carlos Luis Collado Martínez e agli altri studenti caduti per la libertà. Sarà presente una delegazione da amministratori del Comune di Casalecchio di Reno, personale sanitario, ANPI ed esponenti della Repubblica di Costa Rica.

La giornata di sabato 10 ottobre si concluderà alle ore 18.00 presso Spazio ECO (via dei Mille, 26) con eSSeRi o Non EsseRi, concerto/spettacolo per non dimenticare del gruppo folk I Mulini a Vento, con in Piazza Matteotti e possibilità di aperitivo a buffet a pagamento. La serata è a cura di ANPI Zona Reno / Samoggia, CdLI-CGIL Distretto Casalecchio di Reno, SPI-CGIL Area Casalecchio di Reno, AUSER Casalecchio e LIBERA.

Segni di Memoria” si concluderà domenica 11 ottobre, alle ore 10.00, presso i Giardini Repubblica di Costa Rica (dedicati alla Repubblica centroamericana il 12 aprile 2014) accanto alla Casa per la Pace La Filanda, in via Canonici Renani, con la scopertura del busto alla memoria di Carlos Luis Collado Martínez. Sono in programma gli interventi di Massimo Bosso, Sindaco di Casalecchio di Reno e di Alfredo Pizarro Campos, Incaricato di Affari ad interim della Repubblica di Costa Rica in Italia. Parteciperà inoltre, insieme ad altri familiari, il fratello di Carlos, Hernán Collado Martínez, che ha donato la scultura alla città di Casalecchio di Reno, in collaborazione con ANACRI – Associazione Nazionale Italia Costa Rica. Si rinsalda così il legame tra le due comunità nel nome della Lotta di Liberazione e della scelta della Repubblica di Costa Rica, per la prima volta nella storia, di rinunciare alle proprie Forze Armate con la Costituzione del 1949.
Carlos Luis Collado Martínez, nato a San José di Costa Rica nel 1919, si trasferì in Italia nel 1938 e fu brillante studente di medicina presso l''Università di Bologna, dove si laureò con il massimo dei voti. Durante la Lotta di Liberazione mise le sue competenze mediche al servizio della 63° Brigata Bolero Garibaldi; catturato insieme ad altri dodici partigiani, fu tra le vittime dell''Eccidio nazifascista del 10 ottobre.
Il busto è stato realizzato da Olger Villegas Cruz, tra i più importanti scultori contemporanei della Costa Rica, nato nel 1934 e attivo fin dagli anni ''50, che vanta numerosi premi internazionali e le cui opere, profondamente legate alla tradizione latinoamericana, sono state esposte in Messico, USA e alla Biennale di Venezia del 2001.
La scultura è gemella di quella che ricorda Carlos Collado Martinez in un parco di San José, capitale della Costa Rica, inaugurata il 12 agosto 2015 alla presenza dell''Ambasciatore d''Italia Francesco Calogero e di numerose autorità locali.

Massimo Bosso, Sindaco di Casalecchio di Reno, dichiara:
"Celebriamo ancora una volta l’anniversario del tragico Eccidio del Cavalcavia dove 13 partigiani, tra i quali sei russi e il medico costaricense Carlos Luis Collado Martínez, vennero colpiti dalla ferocia nazifascista che colpì le nostre terre nell’autunno del 1944 alla vigilia della Liberazione.
Ricordiamo crimini contro l''umanità che non possono essere né prescritti né archiviati, ma che vanno ricordati, soprattutto alle generazioni più giovani rispetto alle quali quei tempi sono lontani.
La Resistenza è stata lotta di Liberazione nazionale, che ha determinato le condizioni politiche e morali per la nascita della Repubblica Italiana e della sua Costituzione. È per questi motivi che ha senso ricordare il 10 ottobre 1944, ed essere consapevoli della storia e del valore della nostra Costituzione".

Documento inserito il: 09/10/2015
  • TAG: eccidio cavalcavia, resistenza, casalecchio di reno, repubblica sociale

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy