AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Camicie Rosse nella Grande Guerra [ di ]

La Legione Garibaldina del 1914 nelle Collezioni dell’Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini.

Questa mostra documentaria sulla Legione garibaldina nella Grande Guerra ( 1914-1915) nasce nel momento in cui si iniziano a preparare le celebrazioni del primo conflitto mondiale ( 1915-1918). Fu una delle ultime fiammate delle camicie rosse risorgimentali.

Il XX secolo è stato lacerato da due conflitti mondiali. Coinvolgono entrambi tutti i continenti, provocano decine di milioni di morti, genocidi e distruzioni materiali immani, fanno scoppiare rivoluzioni e dittature. In parallelo i paesi industrializzati conoscono uno sviluppo senza pari, così come le scienze e le tecnologie, e nascono grandi progetti di pace universale e duratura.

L’Italia esce dal lungo periodo segnato dal suo Risorgimento e dal conseguimento dell’unità territoriale. Proprio la partecipazione nazionale alla Grande Guerra sancisce l’unità della sua gente, dapprima coinvolta in un conflitto non sentito e molto sofferto e alla fine orgogliosa della vittoria. Quando l’Italia è ancora neutrale, scendono nelle trincee francesi, al fine di pre-mere sulla scelta delle alleanze, italiani provenienti dall’Italia o emigrati, repubblicani, irredentisti, chi aspira a rinverdire gli ideali garibaldini con il programma “Per un’Italia più grande”. E’ un programma morale di costruzione di un forte senso della nazionalità oltre che di conquiste territoriali. Ricciotti Garibaldi, il figlio del Generale, richiama i suoi figli di-spersi nel mondo. Sei su sette di loro s’incontrano a Parigi. Dopo lunghi negoziati, decisive le sconfitte della Francia, vi formano un corpo della Legione straniera … La Legione garibaldina si compone di questi volontari, più di 2000, che, mossi dal loro ideale e entusiasti del combattere ancora comandati da un Garibaldi, incontreranno sofferenza e morte nelle foreste dell’Argonne. Vedranno realizzata la loro speranza di alleanza delle “sorelle latine”: Gabriele d’Annunzio parlerà a Quarto il 5 maggio 1915 per loro tutti. L’Italia entrerà in guerra il 24 maggio.
Documento inserito il: 17/10/2015
  • TAG: prima guerra mondiale, grande guerra, camice rosse, legione garibaldina, fronte occidentale, battaglia argonne

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy