AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Napoleone Bonaparte a Cherasco: sfilate di truppe, rievocazione storica [ di ]

Per continuare i festeggiamenti del 220° anniversario dell’Armistizio Napoleonico di Cherasco, sabato 4 e domenica 5 giugno 2016, il centro storico cheraschese sarà “occupato” dalle comparse in costume dell’epoca: ci saranno le truppe di fanteria, la cavalleria impegnate in esercitazioni e addestramenti, e i civili, nei ruoli dedicati ai mestieri della sartoria o dell’acconciatore o del cioccolatiere.

Il programma prevede una due giorni intensa, di attività nel centro storico e al castello: l’accampamento sarà nel giardino attorno al castello, circondato dai platani secolari del viale napoleonico.


Sabato 4 giugno

dalle ore 10.00 Centro Storico (fino a domenica sera)
apertura delle mostre, del mercato della storia, del campo militare e de “La piazza del XVIII secolo” (cosmesi, sartoria, mercato);
area Castello Visconteo e piazza del Municipio;
addestramento delle truppe di Fanteria movimento di truppe e musiche in piazza;
dalle ore 14.30 Centro Storico promenade in abito storico civile nel centro cittadino e in piazza del municipio, danze e balli (con coinvolgimento del pubblico);
ore 17.30 dimostrazione di medicina militare;
ore 18.00 la figura del cioccolatiere: l’Ancien Régime passa, le mode restano;
ore 20.45 piazza del Municipio spettacolo a cura di “Souvenir Napoléonien” délégation de Nice «Quel roman que sa vie!» («Che romanzo la sua vita!»);
dalle ore 23.00 ronde notturne nel Centro Storico.


Domenica 5 giugno

ore 10.00 Castello Visconteo e piazza del Municipio
apertura di “La piazza del XVIII secolo” (cosmesi, sartoria, mercato) Tableaux vivants di sartoria, ricamo e acconciature del periodo Napoleonico (a cura de “Il Tempo Ritrovato”);
ore 10.30 addestramento delle truppe di Fanteria;
“Grand Dejeuner sur l’Herbe” con giochi e danze civili all’aperto;
dalle ore 15.00 Centro Storico esercitazioni di scherma per fanteria;
“Il Telegrafo Chappe” dimostrazione sulle tecniche di trasmissione dei messaggi nel XIX secolo (fra porta Narzole e porta Belvedere);
esercitazioni di artiglieria: colpi singoli, in batteria, … manovre di cavalleria, corsa delle teste, carosello dei cavalieri.
ore 16.30 piazza del Municipio
schieramento dei reparti davanti al Municipio per la rievocazione della firma dell’Armistizio tra plenipotenziari francesi e piemontesi.

Inoltre nelle segrete del Castello Visconteo il 4 e 5 giugno saranno in mostra il plastico della Battaglia di Waterloo e quello della Battaglia di Marengo, entrambi della collezione di soldatini di Tiziano e Maurizio Galli.

A Palazzo Salmatoris continuerà la mostra “Napoleone: quattro notti a Cherasco” con arredi, dipinti, cimeli, ricordi dell’epoca napoleonica.
Il Generale Bonaparte arrivò a Cherasco nel pomeriggio del 25 aprile 1796, nelle prime ore del 28 ci fu la firma dell’Armistizio e il 29 aprile ripartì, inseguendo il sogno di modificare la storia, una visione che in gran parte si realizzò. A Cherasco era arrivato in meno di un mese dall’incarico del comando e dopo una serie di vittoriose battaglie. Le quattro notti cheraschesi sono simbolicamente l’avvio ufficiale di una nuova realtà che giunse a caratterizzare subito la storia cittadina, e poi poco per volta, di tutta l’Europa.
L’esposizione al Salmatoris sarà visitabile fino al 12 giugno, da mercoledì a venerdì dalle ore 14.30 alle 18.30, il sabato, la domenica e i festivi dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle ore 14.30 alle 18.30.
A ingresso libero.
Documento inserito il: 26/05/2016
  • TAG: napoleone bonaparte, cherasco, rievocazione storica, castello visconteo, palazzo salmatoris

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy