AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Corriere della Sera pubblica la raccolta 'La storia. Italia Europa Mediterraneo. Dall’antichità all’era della globalizzazione' [ di ]

Un’opera rigorosa e approfondita frutto del lavoro degli storici più prestigiosi

Corriere della Sera, in collaborazione con Salerno Editrice, presenta dal 27 dicembre in edicola un’opera di ampio respiro e di valore che dà conto dell’intero corso della nostra storia, dall’antichità fino ai giorni nostri.

Gli storici più importanti, sotto la direzione di Alessandro Barbero e con il contributo di moltissimi specialisti, ha dato vita a un’opera importante modellata sugli orientamenti delle ricerche più avanzate, che registra tutte le novità in campo storiografico e che vede nell’articolata comprensione del presente uno dei principali obiettivi del racconto storico. Come sottolinea il direttore nella prefazione, il difficile contesto contemporaneo fa sì che “la storia abbia riacquistato un ruolo centrale nel dibattito politico, culturale e anche etico […] per fondare un sistema di valori e individuare un’appartenenza comune”.
Centrali nel corso dell’opera sono le tematiche legate alla nascita dell’Europa, alle radici che accomunano il mondo islamico all’Occidente, alle relazioni e agli intrecci tra popoli, culture e civiltà di cui oggi sono in evidenza l’alterità e la distanza. La raccolta dà vita a una grande narrazione in grado di dare al lettore qualche strumento per decifrare le sfide del presente e del futuro.

L’opera è divisa in macro sezioni, ciascuna a cura di uno studioso. Si parte con la prima diretta da Stefano de Martino che affronta la Preistoria, ambito nel quale i progressi della ricerca archeologica hanno accresciuto anche ultimamente le nostre conoscenze, per parlare poi degli antichi regni e imperi del vicino Oriente fino agli inizi del primo millennio a.C.. La sezione II, diretta da Maurizio Giangiulio, narra l’evoluzione del bacino mediterraneo nei cinque secoli, dall’VIII al IV a.C. con l’emergere della civiltà greca ma coglie anche le dinamiche complesse di tutto il Mediterraneo e l’origine di Roma.  La sezione III diretta da Giusto Traina copre ben nove secoli ed è dedicata al passaggio di Roma da polis italica a potenza mediterranea e poi mondiale e dedica ampio spazio anche all’Età tardoantica.
La seconda parte dell’opera consacra sedici volumi al millennio e mezzo più recente dal Medioevo alla globalizzazione, intrecciando i fili della storia d’Europa con quella del Mediterraneo. La sezione IV diretta da Sandro Carocci è dedicata al millennio medievale, la V diretta da Roberto Bizzocchi è dedicata a Cinque, Sei e Settecento, e la VI diretta da Gustavo Corni traccia il percorso dell’egemonia mondiale dell’Europa attraverso i durissimi conflitti ideologici e la tragedia delle dittature e delle guerre novecentesche fino alla nostra era di globalizzazione.

La collana “La storia. Italia Europa Mediterraneo. Dall’antichità all’era della globalizzazione” è in edicola da martedì 27 dicembre. La prima uscita costerà 1,90 euro e le successive, con cadenza settimanale, 7,90 più il prezzo del quotidiano.
Documento inserito il: 22/12/2016
  • TAG: storia, italia, europa, medirerraneo, antichità, globalizzazione, corriere sera

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy