AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Celebrazioni 73° dello Sbarco di Anzio [ di ]

Il 12 gennaio, alle ore 11.00, presso l'Ufficio Circondariale Marittimo, l'inaugurazione dell'ottava edizione della mostra "Bandiere sul Mare", organizzata da "Warriors at Anzio"

Le Celebrazioni per il 73° Anniversario dello Sbarco di Anzio si apriranno ufficialmente giovedì 12 gennaio alle ore 11.00, presso l'Ufficio Circondariale Marittimo - Guardia Costiera al Porto di Anzio, con l'inaugurazione dell'ottava edizione della mostra "Bandiere sul Mare - 1944 Anzio e Cassino: Via Crucis per Roma".  La Mostra, organizzata dall'Associazione "Warriors at Anzio", rimarrà aperta, con ingresso libero al pubblico ed alle scuole, tutti i giorni fino al 24 gennaio dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.
  
Bandiere sul mare ed i Warriors at Anzio:
"Nell’anno 2000 la comune passione per la storia antica e moderna, della quale è ricca la nostra città, ha unito in gruppo i sig.ri Alfredo, Stefano e Sisto Orlandini e il sig. Giuseppe Tulli. La conseguenza di questo è stata la nascita del “Centro studi di uniformologia ed equipaggiamenti militari della seconda guerra mondiale “Warriors at Anzio”. Il Centro studi nei primi anni dopo la sua costituzione, si è fatto apprezzare nella capitale, portando in varie mostre le uniformi ed i cimeli dei paesi protagonisti allo sbarco di Anzio. Dall’anno 2009, per sette anni consecutivi, il gruppo ha avuto l’onore, in occasione delle commemorazioni annuali dello sbarco, di esporre nella manifestazione dal titolo “Bandiere sul mare” presso la Capitaneria di porto di Anzio, una selezione sempre diversa di documenti, cimeli, ed uniformi complete della seconda guerra mondiale, comprendenti l’esercito, la marina, l’aviazione e i corpi speciali delle maggiori forze in campo; Stati Uniti, Giappone, Unione Sovietica, Gran Bretagna, Germania, Italia, trovando di volta in volta i collegamenti tra lo sbarco di Anzio e i vari teatri di guerra in tutto il mondo, rinnovando così ogni anno la manifestazione. Naturalmente per tutto questo si devono fare i dovuti ringraziamenti, all’uniforme originale donata alla nostra associazione dalla famiglia dell’ammiraglio Ubaldo Diciotti comandante delle Capitanerie di porto nella seconda guerra mondiale che ci ha dato l’idea della location, al supporto indispensabile del luogotenente Domenico Tenace che ha interpretato nella giusta misura da subito l’importanza del progetto, ai comandanti del porto che si sono succeduti negli anni e che ci hanno sempre accolto con grande entusiasmo, all’amministrazione del Comune di Anzio, con il Sindaco Bruschini Luciano e l'amico Bruno Parente della Sua segreteria, che ha patrocinato la mostra, inserendola negli ultimi anni nel programma ufficiale delle manifestazioni. Sette anni, otto con il prossimo venturo, di esposizione di uniformi e cimeli tutti rigorosamente originali del periodo bellico, provenienti da veterani, collezioni nazionali ed estere e anche da donazioni e dai vari rinvenimenti sul campo. Dal 12 gennaio al 24 gennaio 2017 l’associazione uscirà con una mostra dal titolo “Cassino e Anzio: via Crucis per Roma” esponendo una selezione di uniformi, cimeli e fotografie attinenti alle operazioni belliche sul fronte di Cassino e Anzio. Gli orari d’ingresso per visitare la mostra saranno al mattino dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e al pomeriggio dalle ore 15,00 alle 18,00. Un lavoro sempre in costante crescita di consensi, spronati dal crescente e notevole gradimento mostrato dal pubblico in visita alle varie manifestazioni".
Documento inserito il: 31/12/2016
  • TAG: seconda guerra mondiale, sbarco anzio, bandiere sul mare, warrior anzio

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy