AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Medio Evo > In Europa

Kosovo Polje. La Azincourt Serba

Dopo la morte del re serbo Stefano Dusan il grande (1331-1355) i dissidi interni indebolirono irrimediabilmente il Regno di Serbia.
I Turchi Ottomani approfittarono della situazione caotica nei Balcani per radunare un esercito e muovere alla conquista di quelle terre.
All’avanzata Ottomana tentò di opporsi strenuamente il principe serbo Lazzaro che organizzò una coalizione di Serbi, Albanesi, Valacchi e Bosniaci, che marciarono contro i Turchi nel Kosovo, regione strategicamente importante, in quanto uno dei più importanti crocevia del commercio sui Balcani.
Gli eserciti del sultano Murad I (1362-1389) e del principe Lazzaro si scontrarono a Kosovo Polje (Campo dell'Uccello Nero).
Gli ottomani avevano schierato in prima linea circa 1000 arcieri, il grosso dell’esercito si trovava nel centro, con lo stesso sultano, mentre la retroguardia era costituita da un piccolo contingente armato.
La battaglia iniziò con un fitto lancio di frecce da parte dei turchi sulla cavalleria serba che iniziò la manovra di avvicinamento e di carica. La stessa si dispose nella formazione a cuneo e riuscì a sfondare le linee nemiche procurando ingenti perdite nelle file ottomane.
Fu allora che la cavalleria e la fanteria turca sferrarono il contrattacco massacrando i pesanti ed impacciati cavalieri serbi.
Il sultano ottomano fu ucciso poco prima della battaglia da un serbo che aveva dichiarato di essere un disertore. A capo dell’esercito islamico allora venne posto Bayezid I, figlio di Murad, che sarebbe diventato sultano dopo la battaglia conquistando anche il soprannome di "folgore" per la rapidità con cui seppe dirigere lo scontro.
I serbi vennero travolti e sconfitti dall’esercito turco ottomano, lo stesso principe Lazzaro venne fatto prigioniero ed ucciso.
Dopo questa catastrofica e cruenta battaglia la Serbia ed i Balcani divennero stati vassalli del nascente Impero Ottomano.

Per gentile concessione della redazione di Europa Medievale


Nell'immagine,Bayezid I, vincitore della battaglia di Kosovo Polje.
Documento inserito il: 22/12/2014
  • TAG: battaglia kosovo polje, stefano dusan, serbi, turchi ottomani, murad I, bayezid I

Articoli correlati a In Europa


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy