AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Storia Antica > L'Italia Preromana

I Marrucini

I Marrucini erano un popolo di origine illirica, che nel tempo si fuse con una popolazione autoctona residente in loco già dal Neolitico. Subì l’influenza umbro-osca ed il suo territorio corrispondeva all’attuale basso Abruzzo. Popolo di guerrieri, i Marrucini si difesero strenuamente per evitare il processo di romanizzazione, subendo in seguito la conquista e la sottomissione a Roma. Le principali attività economiche erano l’agricoltura, l’allevamento e la pesca. Il loro centro più importante fu Teate, l’attuale Chieti. La città fu alleata dei Romani nella II Guerra Punica e loro avversaria durante la Guerra Sociale del 90 - 89 a.C., quando aderì alla Lega Italica di Corfinium. In seguito Chieti diventò colonia romana e di questo periodo rimangono tre tempietti risaleti al I secolo d.C., i resti del teatro e le terme.


Nell'immagine, alcuni resti di Teate (attuale Chieti), antica capitale dei Marrucini. Documento inserito il: 19/12/2014
  • TAG: i marrucini, popoli preromani, lega italica di corfinium

Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy