AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Storia - Recensioni librarie >

Repubbliche Sorelle [ di ]

Venezuela e Colombia di fronte all’imperialismo contemporaneo

12 saggi di James Petras e un documento storico-politico delle FARC-EP

Traduzione di Cristiano Screm
Prefazione di Lucio Bilangione
Zambon 2015
Pagine 204
Prezzo € 10,00

La lucida analisi di James Petras intorno alle manifestazioni e ai caratteri dell’imperialismo contemporaneo emerge nei tre articoli introduttivi che ne definiscono gli aspetti generali più significativi e prosegue attraverso una serie di saggi che affrontano l’attualità degli eventi politici latinoamericani. In particolare sono al centro dell’attenzione le vicende delle due repubbliche sorelle, Venezuela e Colombia.

Due Paesi nati dallo stesso processo bolivariano di liberazione continentale per essere uniti nel progetto della Gran Colombia, che furono separati violentemente per il tradimento delle oligarchie locali. Queste si mossero con l’obiettivo di stabilire nuovi feudi in cui poter giocare il ruolo di classe dominante che era stato dell’aristocrazia: non esitarono a mettere i giovani Paesi a disposizione del capitalismo della nuova potenza egemone nordamericana, la quale andava sostituendo il regime coloniale spagnolo nel continente, secondo la dottrina Monroe.

Oggi le repubbliche sorelle rappresentano i due poli opposti tra i quali si muove l’insieme dei rapporti che la politica statunitense stabilisce con l’intero continente. Si tratta di due facce della stessa medaglia: diverse, opposte, ma non scind­ibili o isolabili. I territori venezuelano e colombiano non potranno che mantenersi uniti anche nella fase della seconda e definitiva indipendenza, in cui si inseriscono gli attuali processi contraddittori che definiscono le relazioni tra il “vicino del nord” e il resto del continente.

In chiusura un documento storico-politico delle FARC-EP riprende i temi trattati da James Petras nei primi tre saggi e, quasi in un dialogo a distanza con l’autore, offre il punto di vista della resistenza popolare colombiana, che combatte armi in pugno da oltre mezzo secolo sulla più calda linea di frattura tra gli interessi del capitalismo a guida statunitense e quelli di un continente latino che ha fatto della liberazione e dell’indipendenza uno dei propri fondamentali caratteri identitari.

James Petras, professore emerito di Sociologia all’Università Binghamton di New York. È autore di 62 libri, tradotto in 29 lingue. Collabora con diverse riviste scientifiche, ma suoi interventi vengono regolarmente pubblicati anche su «The New York Times», «The Guardian», «New Left Review», «Partisan Review», «TempsModerne», «Le Monde Diplomatique», «Mexican newspaper», «La Jornada», «El Mundo». In Italia è pubblicato da Zambon, editore con cui è uscito – oltre a Repubbliche Sorelle – anche USA: padroni o servi del sionismo? I meccanismi di controllo del potere israeliano sulla politica degli USA (2007) e – come coautore – da Jaka Book (Lotte e regimi in America latina. Un filo rosso con l''Italia di ieri e di oggi, 2005,Clash! Scontro tra potenze. La realtà della globalizzazione, 2003, La globalizzazione smascherata. L''imperialismo nel XXI secolo, 2002). Petras ha alle spalle una lunga storia di impegno per la giustizia sociale, in particolare è stato attivo per 11 anni con il Movimento dei lavoratori rurali senzaterra brasiliani. Dal 1973 al 1976, ha fatto parte del Tribunale internazionale contro i crimini di guerra, occupandosi in particolare della repressione in America Latina.

Documento inserito il: 30/09/2015

Ultimi articoli inseriti


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy