AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Recensioni Librarie

Un tenente inglese a Caporetto: Con gli inglesi sul fronte italiano [ di ]

Nessuno può conoscere meglio il disastro di Caporetto degli italiani. In realtà, però, il punto di vista straniero è quasi altrettanto importante, soprattutto se chi ne parla è un contemporaneo che ha vissuto le esperienze di quel fronte in prima persona, dal 1917. Con gli inglesi sul fronte italiano, edito da Itinera Progetti, colma proprio questa lacuna: è infatti il racconto fatto da Hugh Dalton, tenente di artiglieria sul fronte italiano. Il volume, a cura di Elvio Rotondo, era stato pubblicato in originale nel 1919 da Dalton, che sarebbe poi diventato un personaggio di spicco della politica britannica, fino a ottenere il posto di Cancelliere dello scacchiere.

Per gli inglesi, spiega l’esperto di storia della Prima guerra mondiale Paolo Pozzato, la partecipazione al conflitto aveva la «forma di una partecipazione "sportiva" ad un'avventura» e questo, di fondo, era anche il punto di vista dell’autore. Gli inglesi, inoltre, «non erano teneri nei confronti della nostra partecipazione al conflitto che ritenevano del tutto secondaria».

Circa trent’anni dopo Caporetto, Dalton sarà protagonista di un’altra disfatta quando la sua carriera politica sarà messa a dura prova da una notizia apparsa nei media prima del tempo. Fino a quel momento, però, Dalton aveva occupato un ruolo di rilievo nella politica del suo Paese.

Con gli inglesi sul fronte italiano uscirà il 15 marzo. Documento inserito il: 18/01/2017

Articoli correlati a Recensioni Librarie


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy