AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Storia Antica > Impero romano

TRA DELATORI E SPIE

Roma. 64 d.C. La cattura dei cristiani.

del Prof. Pier Luigi Guiducci, della Pontificia Università Lateranense


Dal 18 al 24/27 luglio del 64 d.C. un violento incendio divampò a Roma.(1) Le cause furono incerte.(2) Dal Circo Massimo si propagò in molti quartieri dell’Urbe e ne distrusse una parte notevole. Gli incendi nella città erano frequenti(3). Stavolta, però, gli effetti dannosi si rivelarono di una particolare gravità. L’imperatore del tempo, Nerone(4), che in quel momento stava ad Anzio, si affrettò a raggiungere la capitale dell’impero e seguì le operazioni di soccorso. Per chi era rimasto privo di casa fece aprire vari luoghi: il Pantheon, le terme, il Porticus Vipsania, i Saepta Iulia(5) e i giardini di Marco Vipsanio Agrippa presso Campo Marzio. Furono allestiti dei baraccamenti e acquisiti viveri dai territori circostanti. Venne inoltre abbassato il prezzo del grano a tre sesterzi il moggio. Nel popolo, però, cominciò a diffondersi la convinzione che l’incendio era di natura dolosa. Probabilmente, si diceva, lo stesso imperatore aveva dato ordine di appiccarlo per far crollare il valore dei terreni colpiti, e per riacquistarli in seguito sotto costo.(6) Era noto, infatti, a diverse persone, che Nerone intendeva far edificare per sé un edificio di grandi dimensioni(7) proprio in alcuni terreni segnati dalla calamità. A questo punto la tensione popolare superò i livelli di guardia anche per un secondo incendio che produsse ulteriore rovina.(8) I fiduciari dell’imperatore dovettero relazionare a Nerone. Il rischio di una sommossa era reale. Occorreva trovare al più presto una soluzione.
Leggi tutto...
Documento inserito il: 13/02/2019
  • TAG: cristianesimo, cristiani, persecuzioni, impero romano,

Articoli correlati a Impero romano


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy