AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Storia Contemporanea > La Prima Guerra Mondiale

L'Europa prima della Grande Guerra 1914/18

Nella seconda metà del XIX secolo due furono gli eventi principali che mutarono la storia europea nel periodo antecedente lo scoppio della Prima Guerra Mondiale: l'Unità d'Italia sotto casa Savoia ed il formarsi della Confederazione Germanica, attuata dal cancelliere Bismarck.
Mutamenti di minor peso si ebbero poi a seguito del Trattato di Berlino del 13 luglio 1878 e delle Guerre Balcaniche.
Nel 1914, la carta politica dell'Europa, tenendo conto della ridotta estensione del continente (circa 10 milioni di chilometri quadrati), era tra le più varie del pianeta: vi convivevano infatti 26 Stati diversi tra loro per cultura, tenore di vita e numero di abitanti.
In base al numero di abitanti e del loro peso politico, questi 26 Stati potevano essere così suddivisi:
- 6 grandi potenze: Impero Russo, Impero d'Austria e Ungheria, Germania, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, Francia e Regno d'Italia.
- 15 Stati di medie dimensioni: Regno di Spagna, Portogallo, Svizzera, Belgio, Olanda, Danimarca, Svezia, Norvegia, Montenegro, Serbia, Romania, Bulgaria, Albania, Grecia e Impero Ottomano.
- 5 piccoli stati: principati di Andorra, Monaco e Lichtenstein, Granducato di Lussemburgo e Repubblica di San Marino.
Le 6 potenze con le relative colonie e protettorati furono le protagoniste del grande conflitto, nel quale furono trascinati per propria scelta o per forza di cose, anche numerosi Stati medi e perfino il piccolo Lussemburgo, che venne a trovarsi suo malgrado nel centro dei combattimenti.
Al termine del conflitto, la carta dell'Europa cambiò nuovamente, con la nascita di nuovi Sati quali la Jugoslavia, la Cecoslovacchia, la nuova Repubblica Polacca, gli Stati Baltici, l'URSS, che prese il posto dell'ex Impero Russo e la scomparsa di alcuni grandi protagonisti di secoli di Storia: l'Impero Asburgico e l'Impero Ottomano.
Documento inserito il: 04/01/2015
  • TAG: unità italia, confederazione germanica, Bismarck, trattato berlino 1878, guerre balcaniche, grandi potenze, stati medi, piccoli stati, imperi coloniali

Articoli correlati a La Prima Guerra Mondiale


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy