AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

La Rievocazione storica della Battaglia di Solferino e San Martino

Sabato 27 giugno e domenica 28 giugno, un intero fine settimana dedicato al 156° Anniversario della Battaglia del XXIV giugno 1859. La Rievocazione, che vedrà nella giornata di domenica 28 giugno il momento culminante con la storica Battaglia risorgimentale, è organizzata dalla Società Solferino e San Martino in collaborazione con i Comuni di Desenzano del Garda, di Solferino, con il patrocinio di Regione Lombardia e Provincia di Brescia e con la partecipazione di numerose associazioni storiche, culturali, militari e di volontari. Quest’anno i Rievocatori e i partecipanti saranno oltre 350.


La Rievocazione della Battaglia a Solferino

Domenica 28 giugno:
inizierà la Battaglia a Solferino. Alle 9.30 le truppe austriache del gruppo Cannoni e Moschetti affronteranno quelle francesi della fanteria di linea 100éme de Ligne, nel borgo di Pozzo Catena, nel vano tentativo di difendere il Castello e la Rocca. A seguire, la ritirata degli austriaci, con la prosecuzione degli scontri nel Castello verso la Rocca, conquistata già nella mattinata. Alle 11.30 la sfilata storica delle truppe invaderà le vie del paese, accompagnata dalla Banda città di Castel Goffredo. Alle 12, all'Ossario, ci sarà l'omaggio ai Caduti, con un tiro a salve, di cannone, dalla Rocca e successiva parata finale delle truppe.

Sabato 27 giugno, il giorno precedente la Rievocazione, si terrà invece la Scuola del Soldato: con il gruppo di Rievocatori “Cannoni e Moschetti” nel Parco dell'Ossario e con il gruppo “100ème de Ligne”, nel Parco della Rocca.

Il fine settimana dedicato alle celebrazioni della Rievocazione storica verrà anticipato dalla presentazione dell’edizione francese del libro Solferino 1859, di Gianluigi Valotti, il 26 giugno, alle ore 21, presso la Casa del Conservatore, in Via Ossario. Il volume contiene i verbali di ricovero all’Ospedale di Manerbio, dei soldati francesi dopo la battaglia di Solferino.
Saranno presenti:
l'autore Gianluigi Valotti, l'editore Davide Sardini, il prof. Giovanni Quaresmini che ne ha curato la prefazione, oltre al dott. Fausto Fondrieschi Presidente della Società Solferino e San Martino.

Mercoledì 24 giugno, poi, a Solferino, partirà alle 10 del mattino un corteo da Piazza Torelli per commemorare il 156° Anniversario della Battaglia e presso l’Ossario si terrà una Messa in memoria dei caduti.

La Rievocazione della Battaglia a San Martino
A San Martino, domenica 28 giugno, oltre 350 tra Rievocatori e volontari, daranno vita, alle ore 17.00, alla determinante Battaglia risorgimentale, anticipata, alle ore 16.00, dalle Esercitazioni della Cavalleria “Real Italiano” e dall’esibizione della Banda Città di Desenzano.


Sabato 27 giugno: la mattina, a San Martino, all’interno della Torre, verrà inaugurata la mostra sulla Grande Guerra, in occasione del Centenario (a cura del Museo XX Secolo).
Nel pomeriggio, dalle 15, si apriranno i campi storici, l'ospedale da campo e i Rievocatori si renderanno disponibili per visite guidate all’interno ed all’esterno del Complesso Monumentale.
Sempre nel pomeriggio del 27 giugno, alle ci sarà la Scuola del Soldato, un’iniziativa promossa nei mesi precedenti la Rievocazione, per avvicinare le persone alla conoscenza delle armi e delle consuetudini militari del periodo. Nel Parco della Torre, ci sarà la “Brigata Acqui”, Rievocatori dell'Esercito Sardo Piemontese.
La sera del 27 giugno, sarà la volta della notte prima della battaglia , con apertura straordinaria del complesso monumentale e la possibilità per il pubblico (su prenotazione) di mangiare spiedo e polenta insieme ai soldati, con il Rancio del soldato. Scene di vita del campo militare e visite guidate completeranno la serata.
Presso la Cascina Stefanona a San Martino, verrà inoltre allestita il 27 e 28 giugno, una vera e propria Cascina del Tempo: i villici, vestiti alla maniera dell’epoca, accoglieranno i presenti con merende a base di pane, salame e uova. Mentre la Sartoria del Tempo sarà un’occasione per osservare più da vicino, in quei giorni, l’arte antica della sartoria.
Il giorno prima delle celebrazioni per la Rievocazione della Battaglia, il 26 giugno, inoltre, nel Museo di San Martino, alle 17.15, si terrà il seminario: I Luoghi della Storia. Per un’idea di Museo Diffuso.


…a Desenzano del Garda e a Sirmione
Sabato 27 giugno
, in collaborazione con Navigarda, è prevista la Traversata Imperiale in battello, da Desenzano a Sirmione. I due imperatori, Napoleone III e Francesco Giuseppe, accompagnato dalla moglie, l’imperatrice Elisabetta di Baviera (Sissi), scortati da dame e ufficiali al seguito, partiranno dal molo di Desenzano alle ore 18. Seguirà una passeggiata imperiale nel centro storico di Sirmione, con aperitivo al Caffè Italia, imbarco alle ore 20 e un’altra promenade degli imperatori anche nel centro storico di Desenzano.

Gli eventi a Solferino sono a partecipazione libera, quelli a San Martino sono interamente compresi nel normale biglietto di ingresso al Complesso Monumentale.

Per maggiori informazioni vedere il link a fondo pagina.
Documento inserito il: 22/06/2015

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy