AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Convegno italo-romeno di studi sulla Grande Guerra [ di ]

"Memorialistica e letteratura della Grande Guerra.
Parallelismi e dissonanze"

"Memorialistica şi literatura Primului Război Mondial.
Paralelisme şi disonanţe"

Padova - Venezia
8-9 ottobre 2015


Programma

Giovedì, 8 ottobre 2015
Università di Padova - Palazzo Liviano, Aula Diano
Piazza Capitaniato 7, Padova

9.30-9.50 Saluti degli organizzatori e apertura dei lavori Roberto Scagno, Presidente dell''Associazione Italiana di Romenistica, Università di Padova
Cosmin Dumitrescu, Console Generale di Romania a Trieste
Rudolf Dinu, Direttore dell''Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, Università di Bucarest

9.50–10.30 Keith Hitchins (Università di Illinois Urbana-Champaign)
Romania''s Role in the First World War

Presiede: Dan Cepraga

10.30–10.50 Lorenzo Renzi (Università di Padova)
Lettere di soldati della Grande Guerra in Francia, Italia e Romania
10.50–11.10 Roberto Scagno (Università di Padova)
Patriottismo, etnonazionalismo, esperienza del conflitto di massa nella letterature e nella memorialistica romene della Grande Guerra

11.10–11.30 Marco Mondini (Istituto storico italo-germanico di Trento, Università di Padova)
La letteratura di testimonianza della Grande Guerra in Italia. Dinamiche di campo e tematiche

11.30–11.50 Discussione

11.50–12.10 Pausa caffè


Presiede Roberto Scagno

12.10–12.30 Adrian Niculescu (Scuola Nazionale di Studi Politici e Amministrativi di Bucarest)
La Prima Guerra mondiale: "una guerra inutile"?

12.30–12.50 Ion Bulei (Università di Bucarest)
Viaţa de front dincolo de front. Mărturiile unor combatanţi

12.50–13.10 Nicolae Constantinescu (Università di Bucarest)
Românii din Transilvania în Primul Război Mondial, în documente orale şi scrise

13.10–13.30 Discussione

13.30–15.20 Pausa pranzo


Presiede: Nicolae Constantinescu

15.20–15.40 Ion Simuţ (Università di Oradea)
Un academician român, oţer în armata austro-ungară. Jurnalul lui Sextil Puşcariu de pe frontul din Austria şi Italia

15.40–16.00 Mihai Nicoară (Museo dell''Università Babeş–Bolyai di Cluj-Napoca)
Sextil Puşcariu şi experienţa războiului pe frontul italian 1914-1918

16.00–16.20 Florica Ciodaru Courriol (Università Lione III)
Camil Petrescu, poetul în bătaia gloanţelor

16.20–16.40 Jean Louis Courriol (Università Lione III)
Itsic Strul dezertor, nuvela lui Liviu Rebreanu, în contextul literar european

16.40–17.00 Alexandra Vrânceanu (Università di Bucarest)
Prospettive femminili sul primo conflitto mondiale nella narrativa contemporanea romena e italiana (Hortensia Papadat Bengescu, Ada Negri, Matilde Serao)

17.00–17.20 Discussione


Venerdì, 9 ottobre 2015
Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
Palazzo Correr, Campo Santa Fosca, Cannaregio 2214, 30121 Venezia

Presiede: Bruno Mazzoni

9.30–9.50 Dan Octavian Cepraga (Università di Padova)
Lettere (e versi) dei soldati romeni della Grande Guerra: la raccolta di Mihai Costăchescu, filologo e censore militare

9.50–10.10 Laura Jiga Iliescu (Istituto di Etnografia e Folklore ''Constantin Brăiloiu'')
“Eu ţi-am scris slove mărunte…”. Scrisori ale soldaţilor din Razboiul cel Mare, fondurile AIEF

10.10-10.30 Toader Nicoară (Università Babeş–Bolyai di Cluj-Napoca)
Schimbarea percepţiei asupra morţii în timpul Marelui Război

10.30–10.50 Gheorghe Negustor (Università Babeş–Bolyai di Cluj-Napoca)
L''esperienza della Grande Guerra nella letteratura romena. Una prospettiva comparatistica fra Transilvania e il Regno della Romania.

10.50–11.10 Discussione

11.10–11.30 Pausa caffè


Presiede: Lorenzo Renzi

11.30–11.50 Bruno Mazzoni (Università di Pisa)
Il Canto di guerra di Tristan Tzara

11.50–12.10 Sorin Şipoş (Università di Oradea)
Gheorghe I. Brătianu, Jurnal de front

12.10–12.30 Doina Derer (Università di Bucarest)
Guerra e prigionia. Carlo Emilio Gadda e George Topârceanu

12.30–12.50 Emilia David (Torino)
La prima conflagrazione mondiale nella corrispondenza epistolare di Tristan Tzara con scrittori futuristi antimarinettiani e conGuillaume Apollinaire

12.50–13.10 Discussione

13.10–15.30 Pausa pranzo


Presiede: Doina Derer

15.30–15.50 Oana Boşca-Mălin (Università di Bucarest)
Scrivere di Caporetto, scrivere a Caporetto

15.50–16.10 Constantin Ardeleanu (Università del Danubio Meridionale di Galaţi)
România în Primul Razboi Mondial în memorialistica britanică

16.10–16.30 Andi Mihalache (Istituto di Storia ''A. D. Xenopol'' di Yassi)
De la textul memorialistic la monumentul de for public: reprezentări divergente ale Primului Război Mondial

16.30-16.50 Aurora Firţa (Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia, Università di Bucarest)
Le Ore romene di Guelfo Civinini

16.50–17.10 Discussione


Organizzatori:
Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
Associazione Italiana dei Romenisti (A.I.R.)
Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari dell''Università di Padova


Per informazioni:
Istituto Romeno di Cultura e Ricerca Umanistica di Venezia
Tel. +39 041 5242309
E-mail: istiorga@tin.it

Segreteria Organizzativa Convegni presso il DiSLL
Luisa Sibilio, Franco Comentale
Tel. 049/827.4870
E-mail: convegni.disll@unipd.it
Documento inserito il: 27/09/2015
  • TAG: prima guerra mondiale, grande guerra, convegno studi italo rumeno, istituto rumeno venezia, università padova

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy