AVVISO: Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le tue preferenze. Confermando questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante, acconsenti all'uso dei cookie, altrimenti visualizza l'informativa estesa privacy-policy.aspx
>> Approfondimenti > Eventi

Il Mondo di Leonardo proroga per tutto il 2017 e presenta nuove ricostruzioni di Leonardo da Vinci [ di ]

La mostra Leonardo3 – Il Mondo di Leonardo proroga per tutto il 2017 e presenta nuove ricostruzioni di Leonardo da Vinci “Bicicletta” e “Tandem” volanti, Uomo Vitruviano in 3D e Sfera incendiaria.

Durante la conferenza stampa tenutasi ieri, 25 novembre 2016, l’Assessore alla Cultura Filippo Del Corno e i curatori Mario Taddei, Edoardo Zanon e Massimiliano Lisa hanno annunciato la proroga per tutto il 2017 della mostra Leonardo3 - Il Mondo di Leonardo in Piazza della Scala (ingresso Galleria Vittorio Emanuele) a Milano e hanno presentato diverse novità in anteprima mondiale.

Massimiliano Lisa, uno dei curatori della mostra, ha dichiarato: “Abbiamo ormai iniziato il conto alla rovescia per il traguardo dei 600 mila biglietti staccati, pertanto l’esposizione si afferma come uno dei riferimenti culturali della città di Milano. Prevediamo di chiudere il 2016 raggiungendo se non superando il numero di visitatori del 2015, l’anno di Expo. E un 2017 ancora migliore. Per far fronte alle richieste di facilitare le visite reiterate, siamo lieti di segnalare che la mostra è anche visitabile con la Card Abbonamento Musei Lombardia”. Un successo dovuto alla costante presenza di visitatori italiani e stranieri, all’apprezzamento da parte di adulti, bambini e famiglie e alla visita da parte di tante scuole di ogni ordine e grado.

Il percorso espositivo spazia tra ricostruzioni fisiche di macchine inedite, codici digitali, stazioni interattive multimediali e ricostruzioni di opere artistiche come l'Ultima Cena com'era ai tempi di Leonardo, e periodicamente i contenuti vengono rinnovati e ampliati per rendere la mostra attrattiva anche a chi l’ha già visitata. Oggi sono stati presentati nuovi contenuti in anteprima mondiale: due macchine, la “Bicicletta” volante e il “Tandem” volante, l’esperienza multimediale dedicata all’Uomo Vitruviano e la Sfera incendiaria.

Il progetto della Bicicletta” volante e del Tandem” volante proviene dal foglio 897 del Codice Atlantico che contiene due varianti della stessa idea rispettivamente con uno o due piloti. La postura dei piloti ricorda quella di un moderno ciclista, anche se bisogna tenere presente che la bicicletta non esisteva ancora e quindi il nome attribuito alle macchine è puramente evocativo. Nel caso del “Tandem”, l’impiego di due uomini ha lo scopo di sfruttare più energia per il funzionamento della macchina. Si tratta di un progetto giovanile ad ali battenti. Edoardo Zanon, il curatore che ha curato le ricostruzioni di queste due macchine dichiara: “Leonardo svilupperà in seguito soluzioni per il volo planato più efficaci. Nonostante ciò, il progetto nasconde un particolare tecnicamente straordinario. Di fronte al viso del pilota Leonardo disegna un'ampolla rovesciata al cui interno dondola un piccolo oggetto: si tratta probabilmente del primo orizzonte artificiale della storia. Il batacchio indica al pilota l’inclinazione della macchina e l’assetto di volo”.

Le nuove macchine volanti sono esposte in mostra da oggi e nei prossimi giorni si aggiungerà anche una nuova installazione multimediale dedicata al celeberrimo disegno anatomico leonardiano dell’Uomo Vitruviano, vero e proprio “manifesto” del canone proporzionale ideale del corpo umano derivato dagli studi di Vitruvio. Il testo, interamente tradotto, permetterà di leggere autonomamente le parole di Leonardo. Sarà inoltre possibile comprendere, attraverso animazioni tridimensionali, la costruzione anatomica e le tecniche impiegate.

Mario Taddei, curatore della mostra, si è occupato di ricostruire, un'altra novità delle mostra, la Sfera incendiaria, riguardo alla quale dichiara: “Nelle pagine del Manoscritto B si trovano centinaia di incredibili e sorprendenti progetti bellici. Ma l’arma più potente e offensiva è probabilmente quella che si trova in una delle ultime pagine di questo affascinante codice: un globo incendiario considerabile la prima bomba a frammentazione della storia, capace di infliggere devastanti danni ai nemici grazie all’impiego del mitico fuoco greco”.

Un’altra novità è che da sabato 10 dicembre (in collaborazione con Leonardo a Milano) tutti i sabati e domeniche dalle 12 alle 17 (al costo addizionale di €5) sarà proposta ai visitatori la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile ricreando essi stessi il Cenacolo in una sala appositamente attrezzata e sotto la guida di istruttori qualificati.
Documento inserito il: 25/11/2016
  • TAG: mostra leonardo, leonardo da vinci, sfera incendiaria, bicicletta volante, tandem volante, uomo vitruvio
  • http://www.leonardo3.net

Articoli correlati a Eventi


Note legali: il presente sito non costituisce testata giornalistica, non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto, non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7.03.2001.
La responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli Autori.

Sito curato e gestito da Paolo Gerolla
Progettazione e sviluppo: Andrea Gerolla

www.tuttostoria.net ( 2005 - 2016 )
privacy-policy